TRAUMATOLOGIA

Frattura Metatarso

 

Frattura Metatarso (ossa metatarsali). Che cos’è?

Una frattura metatarsale si verifica quando si rompe una delle ossa lunghe del piede.

Ogni piede ha 5 ossa metatarsali che sono quelle che collegano la caviglia alle dita dei piedi.

Le ossa metatarsali servono a mantenere l’equilibrio quando si è in piedi e si cammina.

Una frattura metatarsale è la frattura più comune nelle ossa del piede e ha la seguente epidemiologia:

  • Frattura primo metatarso: circa il 5%
  • Frattura secondo metatarso: circa il 10%
  • Frattura terzo metatarso: circa il 15%
  • Frattura quarto metatarso: tra il 10 e il 15%
  • Frattura quinto metatarso: oltre il 50%
  • Fratture metatarso multiple: circa il 15%

 

Frattura metatarso – Cause

Ci sono alcune categorie di persone a più alto rischio di incorrere in una frattura del metatarso, come ad esempio:

  • Atleti
  • Persone che praticano sport come jogging, danza, ginnastica
  • Persone obese
  • Persone con altre patologie sottostanti come osteoporosi, artrite reumatoide e diabete hanno rischio maggiore di procurarsi una frattura del metatarso.

La maggior parte delle fratture metatarsali è causata da una lesione diretta del piede:

  • se il piede viene calpestato o calciato da qualcuno (es durante la pratica di sport)
  • una torsione del piede o della caviglia, ad esempio atterrando da un salto
  • cadendo sul piede

Una frattura metatarsale può essere causata anche da uno stress ripetuto al piede.

Le fratture da stress si verificano in genere in persone che corrono per lunghe distanze, come i corridori che aumentano i chilometri percorsi o utilizzano in calzature inadeguate.

L’invecchiamento e l’osteoporosi aumentano il rischio di una frattura metatarsale?

Le fratture metatarsali sono comuni nei pazienti pediatrici e rappresentano circa il 60% di tutte le fratture del piede pediatrico. Ciò è dovuto anche al fatto che bambini e ragazzi è più probabile che siano coinvolti in attività sportive.

Tuttavia, man mano che invecchiamo, le nostre ossa metatarsali possono indebolirsi e assottigliarsi a causa dell’osteoporosi.

 

Frattura Metatarso – Sintomi

Il primo sintomo è il dolore che a volte aumenta quando si carica completamente sul piede.

La dolorabilità al tatto intorno alla zona della frattura è un altro sintomo tipico.

Il dolore è ben localizzato perché di solito si avverte proprio nel punto della lesione.

Una frattura metatarsale acuta può emettere un suono udibile (crepitio).

Altri segni tipici possono essere:

  • Tumefazione, rossore e in seguito presenza di ematomi
  • Difficoltà a caricare il peso sul piede colpito.

Se la frattura del metatarso è dovuta a una lesione da stress ripetuto , solitamente non si è in presenza lividi nè si avverte alcun suono di rottura.

Inoltre le persone con una frattura da stress possono essere in grado di camminare, mentre il dolore aumenta giorno dopo giorno.

 

Frattura metatarso diagnosi

È necessario farsi visitare da un chirurgo ortopedico se si sospetta di avere una frattura metatarsale.

Il medico può ordinare alcuni esami come radiografie, TAC e la risonanza magnetica per determinare se la frattura è scomposta e suggerire il trattamento migliore.

Le fratture da stress non sono facilmente visibili tramite radiografia, in particolare se sono molto piccole.

 

Trattamento delle fratture metatarsali

Il trattamento dipende da:

  • Quale osso metatarsale è fratturato e quale parte dell’osso è ferita.
  • Quanto è grave il danno (se la frattura è scomposta o meno)
  • Se si è in presenza di una frattura aperta (che coinvolge anche i tessuti del piede) o meno.

Ecco alcuni consigli di primo soccorso

  • Ridurre il dolore con farmaci anti-infiammatori come paracetamolo o ibuprofene
  • Applicare il ghiaccio il più presto possibile per 10-30 minuti
  • Riposare e tenere il piede sollevato per ridurre il gonfiore

Il trattamento può essere conservativo o richiedere intervento chirurgico.

Il trattamento conservativo è preferito quando si è in presenza di una frattura metatarsale multipla senza dislocazione dei frammenti ossei (frattura composta)

In questo caso si applica un gesso corto per alcuni giorni. Il gesso può essere sostituito da un apposito tutore da utilizzare per diverse settimane.

Follow-up

La riabilitazione e la terapia per riprendere a camminare sono fondamentali per un recupero completo.

In caso di fratture metatarsali occorrono dalle sei alle otto settimane per guarire.

Mentre le fratture da stress normalmente guariscono senza complicazioni nel giro di sei/dodici settimane. Dopodichè è possibile riprendere gradualmente le normali attività incluso lo sport.

 

Esperienza del Prof. Portinaro

Il Prof. Portinaro ha un’esperienza di oltre 30 anni in traumatologia, incluse del fratture metatarsali.

RISORSE PER I PAZIENTI

Scopri come il professor Portinaro si occupa dei suoi pazienti:

LA RICERCA

Scopri l’attività di ricerca scientifica del Professor Portinaro: